Maggiori informazioni

Progettare nel packaging con la massima libertà? Con le guide Speedy Rail di Rollon si può. Scopritele ad Ipack-Ima.

Insieme alle sue guide strutturali, Rollon porta a Fiera Milano una gamma di soluzioni modulari per l’automazione: dagli attuatori anti-corrosione Plus System al sistema a navetta Seventh Axis che movimenterà un robot Stäubli.

Siete alla ricerca di nuove possibilità di progettazione nel settore del packaging? Ad Ipack-Ima (29 maggio-1 giugno a Fiera Milano), Rollon può aiutarvi a trovarle con le sue Speedy Rail, guide autoportanti che racchiudono in un solo prodotto struttura e sistema di scorrimento, offrendo così una maggiore libertà progettuale agli addetti ai lavori. Resistenti e leggeri, i profili in alluminio fanno da struttura per il sistema di scorrimento, di conseguenza il progettista è libero di operare con schemi differenti, ideando nuove configurazioni per sistemi cartesiani multi-asse. Al contempo, la soluzione consente di evitare le spese per una struttura autonoma, la sua lavorazione e il montaggio di una guida lineare sopra di essa, garantendo un risparmio sui costi.

Composte da profili in alluminio estruso con anodizzazione dura profonda e cuscinetti in acciaio rivestiti da compound plastico, le Speedy Rail vantano un’elevata resistenza agli ambienti sporchi e all’usura, con una durata fino a 80.000 chilometri senza lubrificazione né manutenzione.

Le Speedy Rail possono essere utilizzate come guide lineari o attuatori, azionabili con cinghia o pignone e cremagliera. Sono disponibili con rotelle a V e cilindriche, in cinque taglie diverse: 60, 90, 120, 180 e 250. Le guide garantiscono dinamiche elevate, con velocità fino ai 15 m/s e accelerazioni fino ai 10 m/s2, e allo stesso tempo un’ottima capacità di gestire il disallineamento: ± 4 mm. Il prodotto offre inoltre una grande capacità di carico, superiore ai 3.000 kg per configurazioni gantry con con 4 cursori a 8 rotelle.

Le soluzioni Rollon per il settore del packaging presentate a Milano non finiscono qui. Protagonista di Ipack-Ima sarà anche il Seventh Axis, la nuova gamma di sistema a navetta per la movimentazione di robot antropomorfi fino a 2.000 kg che sul palcoscenico milanese potrà contare su un partner d’eccezione: un robot Stäubli. A Milano, i profilati di alluminio di 170 mm del SEV170-2 movimenteranno un robot TX2-90L CS9 della multinazionale svizzera leader nel settore della robotica, consentendogli di raccogliere e depositare cubi di legno per dare un assaggio dell’efficacia della soluzione Rollon in applicazioni come il pick & place. Integrabile con ogni robot, la struttura del Seventh Axis – configurabile con binari a terra, a parete o a soffitto – è composta da profili in alluminio anodizzato, con vantaggi in termini di peso, trasportabilità e modularità, e alta rigidezza. Le guide lineari sono a ricircolo di rulli o di sfere, l’azionamento con pignone e cremagliera. Strutturata in sette diverse soluzioni, la gamma è disponibile in tre versioni di protezione per operare negli ambienti più sporchi, e piedini regolabili per gestire il disallineamento su superfici irregolari. Un prodotto versatile, quindi, per rispondere a specifiche necessità applicative dei clienti.

Non solo novità, comunque. Rollon presenta a Milano anche le soluzioni che hanno consentito al Gruppo di Vimercate di imporsi come un player di riferimento nel mercato del packaging, sul mercato italiano e internazionale. La famiglia di attuatori Plus System, ad esempio. Si tratta di attuatori lineari protetti con profilo in alluminio anodizzato, struttura autoportante e trasmissione a cinghia dentata, estremamente robusti e performanti in termini di capacità di carico, gestione dei momenti,

velocità e accelerazione, elevato grado di protezione contro impurità e bassa manutenzione. Caratteristiche vincenti che vengono potenziate nella versione anti-corrosione, dotata di elementi in acciaio inossidabile per applicazioni in ambienti difficili. Gli attuatori lineari Plus System anti-corrosione hanno profilo in alluminio estruso e anodizzato Anticorodal 6060 e 6082, su cui sono montati cuscinetti, guide lineari, bulloneria e componenti in acciaio INOX AISI 303 e 404C a bassissimo contenuto di carbonio, elementi che evitano o ritardano l’insorgere di corrosione. Speciali trattamenti superficiali senza deposito, uniti a una lubrificazione realizzata con grassi vegetali alimentari biologici, permettono inoltre di utilizzare questi attuatori lineari protetti e anticorrosione anche in applicazioni molto sensibili e delicate, come quelle del settore alimentare.

In questo campo, un’altra soluzione vincente è rappresentata dalle guide lineari a perni volventi in acciaio inox X-Rail. Disponibili in tre larghezze (20, 40, 45 mm) e lunghe fino a 3.120 mm nel formato standard, queste guide sono ideali per applicazioni che richiedono un’elevata resistenza alla corrosione, anche dopo graffiatura o incisione, risultando affidabili anche in ambienti molto sporchi e con temperature elevate.

Insomma, dalle guide agli attuatori, passando per i sistemi lineari integrati, Rollon presenta a Milano un’offerta contraddistinta da modularità delle soluzioni: una gamma talmente ampia da garantire sempre il prodotto in grado di rispondere alle esigenze più specifiche dei propri clienti, per ogni applicazione.

Per scoprirla insieme Rollon vi aspetta ad Ipack-Ima, allo Stand C63 del Padiglione 5 di Fiera Milano dal 29 maggio all’1 giugno.